Ricerca:

 
 
 
   
 
Seguici su


 
 EVOLUZIONE DEL MATERASSO
 
 Periodo Neolitico: Il materasso nasce in questo periodo.
I giacigli vennero sollevati dal terreno
per evitare lo sporco e l'umidità del terreno.

Il primo materasso era probabilmente una catasta di foglie
secche o di paglia, coperto da una pelle di animale.

3600 a. C.: Pelli di capra ripiene di acqua
furono usate in Persia intorno a questo periodo.

3400 a. C.: Gli egiziani dormivano su archi di rami
di palma ammucchiati negli angoli delle loro case.

200 a. C.: I materassi dell'Antica Roma consistevano
in sacchi di stoffa ripieni di fieno o lana e,
per le persone più facoltose, di piume di uccelli.

XV secolo: Durante il rinascimento, i materassi
erano pieni di baccelli di pisello, paglia o qualche
volta piume, coperti con velluti, broccati o sete.

XVI e XVII secolo: I materassi erano pieni di paglia
o piume e messi su di un letto che consisteva in
una cornice di legname con reticolati di appoggio
di corda o cuoio.

Primi anni del XVIII secolo: I materassi erano pieni
di cotone o di lana.

Metà del XVIII secolo: Le fodere dei materassi
cominciano ad essere fatte di lino o cotone.
L'ossatura del materasso è in canne di bambù
e lo stesso è ripieno di fibre naturali come fibra
di cocco, cotone, lana o crine.

1871: Il tedesco Heinrich Westphal inventò il materasso a molle.
Egli successivamente morì in povertà, non avendo avuto
alcun profitto dalla sua invenzione.

1873: Sir James Paget presentò un materasso
pieno di acqua per il trattamento dei degenti
affetti da piaghe da decubito.

1929: Viene realizzato il primo materasso in lattice di gomma.

1930: I materassi a molle divengono abbastanza
comuni e le imbottiture in materiali artificiali
cominciano ad essere usate in
maniera abbastanza diffusa.

1980: Viene costruito il materasso ad aria.
 
 

 

 

EVOLUZIONE DEL MATERASSO

materassi bondavalli mantova